La Cucina è l'ambiente più vissuto di una casa, progettarlo bene in modo che risponda alle esigenze personali abitative di ogniuno di noi è essenziale. Quindi come si sceglie?

Quando si progetta o ristruttura una cucina le scelte da prendere sono tante e coinvolgono impianti, arredi, elettrodomestici e, naturalmente, lo stile.

1. Individuare la forma appropriata a partire dallo spazio a disposizione

A isola, compatta, ad angolo? La “forma” da dare alla cucina è una delle prime scelte da fare. Attenzione però, è necessario partire dalle dimensioni dell’ambiente per poi decidere che forma darle, e non viceversa. Il rischio è trovarsi costretti a conciliare elementi discordanti. Un esempio? Se la pianta è stretta e lunga, l’isola è sconsigliata.

2. Trovare il punto di equilibrio tra estetica e praticità

Non esiste una soluzione valida per tutti, poiché ciascuno ha un modo personale di intendere e vivere la cucina. Quindi è giusto che le proprie abitudini siano il filo conduttore del progetto e la prima cosa da capire è in che modo usiamo la cucina. Se, effettivamente cuciniamo, in che modo e quanto. Oppure se per noi conti più l’estetica che la praticità. Le priorità delle abitudini di chi utilizzerà la cucina influiranno decisivamente nella progettazione.

3. Gestire gli impianti in base alle proprie esigenze

Alterniamo colonne alte e contenimento basso in armonia, e nella pianificazione delle posizioni dei vari elementi partiamo dalla posizione degli impianti senza però rinunciare a eseguire, se possibile, un intervento di spostamento degli stessi, nel caso in cui questo possa migliorare la gestione dello spazio a disposizione.

4. Porre attenzione alla posizione degli elettrodomestici

Nella collocazione dei vari elementi, conta sicuramente il modo in cui siamo abituati ad utilizzarli. Ma ci sono alcune regole che valgono un po’ per tutti. Ad esempio, se è vero che lavello e fuochi non possono essere attaccati, è anche vero, che essendo i due perni attorno a cui ruota la preparazione dei cibi, non vanno neanche distanziati troppo.

5. Installare la lavastoviglie accanto al lavello

E in tema di gestione dello spazio, ci ricorda che anche la lavastoviglie va collocata in prossimità del lavello, per evitare di far cadere sporco e acqua quando spostiamo piatti e pentole.

6. Se si cucina regolarmente, montare un top resistente

Top e paraschizzi sono aree che si sporcano continuamente quando si cucina. Per questo si dovrebbero evitare materiali di difficile manutenzione, poiché siamo in grado di offrirvi materiali estremamente pratici per la manutenzione ma anche versatili nello stile.

7. Impreziosire la cucina di funzioni accessorie

Piano snack un piano destinato alla colazione oppure a un pranzo veloce di ingombro minimo 45x90 ma non lontano dai fuochi e dal lavabo.

Poi ci sono anche rallentatori di ante, barre di varie forme e usi, ante speciali con aperture non standard o luci sottopensili migliorano molto il modo di vivere l’ambiente cucina. Insomma avrete l'imbarazzo della scelta.

8. Affidarvi alla nostra Professinalità

Partendo dall'ascolto delle vostre esigenze saremo in grado di progettare la cucina che desiderate in linea con lo spazio abitativo.